Spedizione gratis sopra i 99.90€!

Lista dei desideri (0)

La rinite allergica

Nel gruppo delle riniti, rientrano numerosi eventi diversi, tutti comunque caratterizzati da un processo infiammatorio a carico della mucosa nasale. Tale infiammazione delle mucose nasali è prodotta da sostanze verso le quali siamo allergici. Queste sostanze prevalentemente presenti nell’atmosfera possono essere di origine chimica o vegetali (polline).

Le riniti allergiche sono solitamente un po' più clamorose del semplice raffreddore, perché si manifestano con abbondanti rinorree (muco nasale), arrossamento degli occhi e talvolta febbre (febbre da fieno). Sono per lo più di tipo stagionale, legate alla grande reazione sulla mucosa nasale tra sostanze provenienti dall’esterno e anticorpi preposti alla difesa dell’organismo. Dal loro incontro in un individuo sensibilizzato inizia una esagerata e incongrua risposta di difesa, i cui elementi costitutivi sono il prurito nasale, gli starnuti in serie, la secrezione dal naso di un liquido filante e acquoso, mal di testa, asma e la lacrimazione. Tutti sintomi che continuano fino all’allontanamento della causa.

La cura per la rinite allergica consiste in genere in una terapia farmacologica a base di antistaminici, che diminuiscono considerevolmente i sintomi; un’altra soluzione può essere l’immunoterapia, che si pratica attraverso diverse fasi di contatto con sostanza che provoca allergia, con lo scopo di tollerare o desensibilizzare il soggetto all’allergene stesso.

Per evitare casi di rinite allergica è bene circondarsi di ambienti ben puliti e deumidificati. Fare attività fisica aiuta ad eliminare le tossine dal corpo e non fumare. Nutrirsi di cibi sani e ridurre invece grassi, zuccheri, farine raffinate e alimenti troppo lavorati.

L’echinacea è molto indicata per chi soffre di forme allergiche, poiché svolge un’azione disintossicante aiutando le vie respiratorie e il sistema immunitario. Anche l’aglio è famoso in questo senso. Altri aiuti dalla natura ci vengono forniti dalle foglie di ortica, dalla curcuma, dal basilico, dal rosmarino e dalla menta, da utilizzare tramite oli, o vapori da inalare.