Spedizione gratis sopra i 99.90€!

Lista dei desideri (0)

L'influenza nei bambini

Nei bambini l’influenza si presenta soprattutto per via virale e in particolare nel periodo che va da dicembre a marzo. Spesso si accompagna alla febbre anche alta.

Il bambino presenta sintomi che vanno dal dolore muscolare, al mal di testa, calo di appetito, tosse e raffreddore. Spariscono nel giro di una settimana in genere, ma è necessario curare in modo appropriato i disturbi, specialmente quando in forma acuta. Le vie respiratorie sono le più intaccate, e il bambino fa fatica a deglutire e respirare correttamente.

Bisogna farlo bere molto e riposare più del solito. Anche se non ha molto appetito è opportuno preparargli dei pasti leggeri e poveri di grassi, come brodi e minestre.

Particolarmente importante è l’ambiente in cui vive e passa il suo tempo; umidificare la sua cameretta è infatti molto consigliato. I suffumigi utili a inalare vapore tramite una pentola con acqua bollita e asciugamano sulla testa aiutano molto a decongestionare le vie nasali.

Il classico panno freddo sulla fronte, la borsa dell’acqua calda, ma anche l’assunzione di propoli e miele, sono tutti classici e piccoli rimedi che favoriscono un sollievo ai dolori da influenza.

Se il bimbo ha la febbre alta si ricorre al paracetamolo e all’ibuprofene, spesso sotto forma di sciroppo o gocce. Sono sconsigliati gli spray nasali, ma preferire piuttosto lavaggi con soluzioni fisiologiche. Gli antibiotici o la tachipirina vanno considerati soltanto sotto consiglio del medico che avrà visitato preventivamente il bambino.

Nei giorni di influenza bisogna stargli vicini e coccolarli più del solito; i bambini infatti sono più sensibili ai malesseri come questo rispetto agli adulti, e vanno rassicurati e curati con dolcezza. Preparargli una tisana calda da bere insieme, accudirli sotto le coperte e farli sentire protetti è la migliore terapia.