Spedizione gratis sopra i 99.90€!

Lista dei desideri (0)

Il mal di denti

L’odontalgia è ciò che comunemente tutti chiamiamo “mal di denti”, e può derivare da molte cause. Il dolore è spesso continuo e fastidioso, a seconda della gravità della sua origine. Si avverte una pulsazione più o meno costante della zona interessata, che può estendersi alle gengive e provocare sensibilità termica, mal di testa e problemi alla masticazione.

Come abbiamo detto le cause possono essere diverse e vanno individuate, specialmente se i dolori tendono a persistere nei giorni. La maggior parte delle volte il mal di denti deriva dall’insorgere di malattie dentarie comuni, quali carie, gengiviti, ascessi, pulpite, ipersensibilità o il sopraggiungere dei denti del giudizio. Altre volte il dolore è associato a fattori esterni alla zona dentaria, come il mal di schiena, sinusite o nevralgia del trigemino.

È importante qui ricordare che la cura della propria igiene orale ricopre un ruolo fondamentale nella lotta ai problemi di origine dentaria. Lavare i denti e le gengive almeno 3 volte al giorno e specialmente prima di andare a dormire, dovrebbe essere pratica costante per tutti. Evitare inoltre il più possibile gli zuccheri aiuta a prevenire il formarsi di carie e altri disturbi ai denti.

Nei momenti di dolore, in attesa di recarsi dal medico dentista, oltre alla classica assunzione di farmaci analgesici e antinfiammatori, è possibile ricorrere ad alcuni rimedi utili a controllare i disturbi da praticare in casa:

Tra i più comuni ed efficaci che fungono da anestetici e disinfettanti:

-Fare degli sciacqui con il whisky per circa 30 secondi;

-Strofinare un spicchio d’aglio o fette di cipolla sul dente dolorante;

-Preparare impacchi di foglie di cavolo lessate da applicare con cotton fioc.

Altri prodotti naturali in grado di alleviare i sintomi da mal di denti sono i chiodi di garofano, la malva, la camomilla, la menta piperita, i fiori di Bach, il basilico.