Spedizione gratis sopra i 99.90€!

Lista dei desideri (0)

Gli integratori alimentari

Gli integratori alimentari forniscono gli elementi necessari a completare la dieta se l'organismo soffre di una carenza nutrizionale o servono a colmare lacune altrimenti non risolvibile variando l'alimentazione abituale. Per sentirsi più dinamici e in forma, per supportare il metabolismo degli sportivi e di chi si dedica al fitness, per rendere di più nello studio, per dimagrire o favorire l’aumento della massa muscolare, per contrastare la stanchezza, per rinforzare le difese immunitarie, per proteggere la salute cardiovascolare e la funzionalità intellettiva, per migliorare l’aspetto della pelle e dei capelli o contrastare l’invecchiamento, per compensare una specifica carenza nutrizionale, sono tutti gli altri motivi per cui si ricorre agli integratori alimentari. In alcuni casi è necessario ricorrervi per via dell’impossibilità di assumere determinati cibi per la presenza di disturbi di masticazione, deglutizione o digestione o per altre ragioni di salute (allergie, intolleranze, malattie metaboliche ecc.).

I principali elementi che possono essere forniti attraverso gli integratori alimentari sono vitamine, composti antiossidanti, minerali (potassio, magnesio, ferro, calcio, zinco, selenio, rame ecc.), amminoacidi e proteine, fibre, acidi grassi essenziali (in particolare, gli omega-3), nonché sostanze in grado di supportare il metabolismo energetico (come la creatina e la carnitina).

Nel loro insieme questi prodotti costituiscono la grande famiglia degli integratori alimentari, le cui proprietà sono note fin dall’antichità. Forniti sotto forma di tavolette, compresse o gocce, in quantità misurate in modo da ottimizzarne l’effetto, gli integratori rispondono a esigenze nutrizionali precise o a condizioni fisiologiche particolari.

Servono a ottimizzare gli apporti nutrizionali, fornire sostanze di interesse nutrizionale a effetto protettivo o trofico e migliorare il metabolismo e le funzioni fisiologiche dell’organismo.

Devono quindi essere somministrati in linea con precise indicazioni mediche, sia in materia di composizione che di dosi massime di assunzione. Sono alimenti a tutti gli effetti e, in quanto tali, devono rispondere a tutte le normative vigenti in materia di etichettatura, produzione, confezionamento e igiene tipiche dei prodotti alimentari. Non vanno però confusi con gli alimenti funzionali, ovvero con quei cibi tradizionali arricchiti con particolari sostanze (come vitamine, minerali o fibre), e non bisogna mai abusarne.